GTX 1080: versioni custom di ASUS, Zotac, Gigabyte ed EVGA

keyvision(1)

Oggi, 31 maggio 2016, il Computex di Taipei ha avuto finalmente inizio. I blog e social network pullulano già di informazioni e fotografie su tutti i prodotti che verranno presentati nei prossimi giorni. In questo articolo in particolare vi parleremo delle versioni custom della GTX 1080 presentate da ASUS, Zotac, Gigabyte e EVGA.

Il modello presentato da ASUS prende il nome di ROG Strix GTX 1080 ed è raffreddata dal nuovo dissipatore DirectCU III composto da heatpipe in rame e 3 ventole Wing-Blade che consentono temperature fino al 30% più basse rispetto alla versione reference. Questa scheda è in grado lavorare a 0 dB nel momento in cui il carico è basso e la temperatura della GPU non supera una certa soglia. Il logo Strix assieme ad alcuni inserti di plastica trasparente potranno cambiare colore grazie all’illuminazione Aura RGB.
Il PCB ha subito delle variazioni rispetto alla versione reference prodotta da NVIDIA: sono state aggiunte ben 5 fasi di alimentazione che a detta dell’azienda consentono un ottimo margine di overclock. La scheda infatti può spingersi fino a 1936MHz in modalità OC, il tutto ovviamente è reso possibile grazie all’aggiunta dei un connettore ausiliario a 6-pin. Così come la Founders Edition anche questa scheda è munita di backplate customizzato.

asus-rog-strix-gtx-1080


Zotac invece ha presentato due versioni differenti: la AMP Edition e la AMP Extreme. Due schede leggermente diverse fra loro, la prima è dotata di due ventole da 100mm  e 6 heatpipe mentre la seconda ha 6 heatpipe ma 3 ventole da 90mm. Per quanto riguarda la frequenze non dovremmo trovare differenze molto marcate in quanto entrambe le schede sono dotate di due connettori ausiliari a 8-pin. Lato estetico invece troviamo il sistema di illuminazione Spectra basato su LED RGB, gestibile direttamente dall’applicazione Zotac FireStorm. Infine entrambe le schede possono lavorare a 0 db in situazioni di carico basso e temperature contenute.

zotac-gtx-1080-amp-edition

zotac-gtx-1080-amp-extreme


Gigabyte anche per questa nuova famiglia di schede grafiche ha deciso di utilizzare il dissipatore WindForce 3X che grazie alla tecnologia 3D Active Fan consente alle ventole di lavorare in modalità passiva ovvero solamente quando ce n’è bisogno. Il nuovo dissipatore è caratterizzato da alcuni inserti luminosi regolabili tramite LED RGB e da un LED che serve all’utente a capire quando le ventole sono in funzionamento. Sono state aggiunte 5 fasi di alimentazione al PCB della scheda ma nonostante ciò il connettore di alimentazione ausiliario è uno solo, ovvero quello a 8-pin. Questo potrebbe essere un cattivo segno per gli overclocker tuttavia esiste anche quella “fetta” di utenza che predilige i consumi ridotti, la silenziosità e le basse emissioni di calore.

gigabyte-gtx-1080-g1-gaming-04-41eb93cc05254de9c12e265e7a48f6477


Per ultima ma non certo per importanza troviamo EVGA che annuncia ben 4 modelli differenti: GTX 1080 ACX 3.0, GTX 1080 SC GAMING ACX 3.0GTX 1080 FTW GAMING ACX 3.0 ed infine la GTX 1080 CLASSIFIED GAMING ACX 3.0. Su tutte le versioni proposte dall’azienda è stato montato il nuovo dissipatore ACX 3.0 realizzato sul modello della versione 2.0 ma con netti miglioramenti in termini di efficienza. Un’altra novità è stata quella di introdurre una piastra per il raffreddamento delle memorie e dei MOSFET che consente al calore di disperdersi più facilmente. Ogni PCB prodotto da EVGA ha subito modifiche abbastanza consistenti: sono state aggiunte numerose fasi di alimentazione, i condensatori e i MOSFET sono stati modificati, è stato aggiunto uno switch per selezionare il BIOS ed infine sono stati aggiunti connettori di alimentazione ausiliari. Insomma possiamo dire che rispetto alla versione Founders le proposte di EVGA sono state completamente rielaborate. Alcune voci parlano anche della versione Hybrid e Hydro ma ancora non possiamo considerarle ufficiali in quanto provenienti da fonti non note.

evga-gtx-1080

Lascia un commento