Recensione: Cooler Master MasterCase Pro 5 NVIDIA Edition

Assemblaggio

Come sistema da assemblare in questo MasterCase Pro 5 abbiamo optato per una piattaforma X99, i componenti scelti per l’assemblaggio sono: processore Intel I7 5820K, un KIT di raffreddamento AIO Cooler Master MasterLiquid 240 (sempre grazie al gruppo AK Informatica, nello specifico P&C Computer), scheda madre Gigabyte X99M Gaming 5, un raid di Samsung 500GB da 3.5″ posti nella parte inferiore, un SSD HyperX Fury da 240GB e un’immancabile NVIDIA GeForce 980 Ti Reference, senza quest’ultima il case non avrebbe il medesimo fascino visto le livree!

L’assemblaggio all’intero del MasterCase Pro 5 risulta estremamente semplice, gli spazi sono ampi e la facilità di manovra al suo interno è totale, l’ideale per assemblare hardware di fascia alta come quello scelto. Smontare le parti che possono dar fastidio, riposizionarle e tutto il resto è qualcosa di unico e che alza gli standard a cui siamo abituati.
Una volta rimosso il carellino per drive da 5.25 e drive da 3.5″ della parte alta si evince chiaramente come costruire un custom loop serio possa far diventare questo MasterCase Pro 5 una piccola opera d’arte e che, nonostante le dimensioni relativametne compatte, si possa creare una macchina con doppia GPU e CPU estreme senza alcun problema.
Da notare come il comparto storage che resta disponibile per installare dischi, nonostante le parti rimosse, sia più che sufficiente offrendo, 2 dischi da 3.5″ e due da 2.5″.

Posizionato il  PSU grazie al comodissimo carrellino tool-less troviamo i già menzionati passacavi. Questi sono posti esattamente dove ci si aspetta di trovarli e le dimensioni sono adeguate anche ad un numero di cavi notevole; far passare tutti i cavi non sarà assolutamente un problema e non avremo il tanto fastidioso problema di forzatura nella chiusura dell’anta posteriore.

La build completata sembra veramente una piccola mod, tutto grazie alle livree davvero uniche di questo MasterCase Pro 5 NVIDIA Edition, il pannello in plexiglas verde trasparente da un bell’effetto con l’illuminazione interna, la scritta illuminata della GeForce Reference è adeguatissima alla build. Certo questo case vincola molto nella scelta proprio della GPU e anche dei componenti interni, ma il MasterCase Pro 5 è qualcosa di davvero spettacolare sotto tutti gli aspetti, la scelta o meno di questa versione brandizzata NVIDIA è meramente una scelta prettamente personale. Noi siamo dell’idea che il case abbia un gran effetto “WOW”, ma la paura è che stufi e mal si possa inserire in un ambiente domestico più “elegante”, lo vediamo più idoneo ad una cerchia di utenza più legata al brand o che ama avere qualcosa di appariscente sulla propria scrivania.

Lascia un commento