Recensione: Apacer Z280 SSD M.2 240Gb

Conclusioni e Gallery

L’Apacer Z280 M.2 240Gb è stato stressato per bene e nei test ha avuto comportamenti altalenanti, magari risolvibili con un aggiornamento firmware, ma comunque buoni. Questa versione da 240GB è forse la più consigliabile, visto che ha una capacità tale da renderlo idele per ospitare non solo sistema operativo e programmi, ma anche qualche gioco con caricamenti “pesanti” come, ad esempio, Battlefield 1.

Controller Phison e NAND Toshiba di tipo MLC abbiamo avuto modo di constatare che è veramente una buona accoppiata con risultati buoni nei test, ma anche discreto margine di Endurance.

Una cosa poco piaciuta è la scelta estetica del PCB blu, che lo rende un pò Old-Style e soprattutto poco adatto a build ricercate a livello estetico. Infatti, come si vede dalle nostre foto sulla nostra mainboard Asus con PCB nero, il blu stona e non poco e di mainboard con PCB blu, per prodotti consumer, non ne esistono praticamente più sul mercato.

Il prezzo è stato difficile da capire in quanto questo disco non è di facile reperibilità sul mercato italiano e le uniche fonti che abbiamo avuto parlano di circa 115/120€ per la versione testata da noi, un prezzo un pò alto soprattutto considerando la concorrenza che riesce ad avere prezzi inferiori e prestazioni superiori anche grazie a prodotti più recenti.

Il voto della DeathCaverna è di 4 stelle su 5,

PRO:

  • Buone prestazioni
  • Ottima componentistica

Contro

  • Prezzo
  • Design
  • Firmware da rivedere

Si ringrazia Apacer per il Sample fornito per la recensione.

Lascia un commento