Recensione: Apacer Z280 SSD M.2 240Gb

Specifiche Tecniche e Packaging

 

  Z280 M.2 PCIe Gen 3 x4 SSD
Capacity 120GB / 240GB / 480GB
Interface PCI Expresss 3.0 x4, backwards compatible with PCIe Gen1(2.5Gbps),
Gen2(5Gbps), Gen3(8Gbps)
NAND Flash MLC
Sustained Read Performance 120GB:Up to 2,300MB/s
240GB:Up to 2,750MB/s
480GB:Up to 2,750MB/s
Sustained Write Performance 120GB:Up to 1,450MB/s
240GB:Up to 1,500MB/s
480GB:Up to 1,500MB/s
IOPs (4K Random Write) 120GB:Up to 160,000
240GB:Up to 160,000
480GB:Up to 175,000
ECC Support Up to 120 bits/2KB
Shock 1,500G/1.0msec
Vibration 5~800Hz/3.13G
Low Power Consumption (Active/Idle) 240GB:1,455mA/120mA
480GB:2,095mA/120mA
MTBF 2,000,000 hours
Humidity 5% ~95%
Standard Operating Temperature 0°C ~ +70°C
Storage Temperature -40 ~ +85°C
Dimensions (L)80 x (W)22 x (H)3.8 mm
Weight 7g
Certificate RoHS, CE, FCC, VCCI, RCM, BSMI
Warranty 3 Years

Il packaging scelto da Apacer è decisamente minimale, con un design semplice e le scritte in bianco e azzurro, ovviamente presente la scritta del modello e il taglio dell’SSD oltre al tipo di NAND montate e il tipo di interfaccia.

Una volta aperto troviamo l’SSD protetto da una piccola scatola in plastica trasparente, mentre il bundle è praticamente assente.

Le caratteristiche tecniche dello Z280 sono completate da numerose feature interessanti, come lo SmartECC che ricostruisce i settori difettosi quando l’ECC regolare non funziona, lo SmartRefresh che monitora lo stato di salute dell’ECC e aggiorna periodicamente i blocchi per migliorare la conservazione dei dati e lo SmartFlush che riduce al minimo il tempo di permanenza dei dati nella cache per garantire la conservazione dei dati in caso di interruzione accidentale dell’alimentazione.

Lascia un commento