Recensione: AMD SAPPHIRE PULSE ITX Radeon™ RX 570 4GD5

Consumi, Rumore e Temperature

Doverosa una piccola premessa. Non abbiamo inserito una sezione dedicata all’overclock di questa scheda benchè durante i test ci siamo dilettati in tale pratica ottenendo davvero ottimi risultati e portando il core clock ad un +135 MHz. Essendo però la scheda in oggetto nata, concepita e pensata per sistemi SFF (small from factor) riteniamo che dare una valutazione su banchetto non dia un reale raffronto con quello che si potrebbe ottenere dentro ai tanti case ITX che il mercato offre. Di certo in alcune soluzioni l’overclock sarà divertente da effettuare senza alcun problema di airflow, ma in altri sistemi molto più chiusi, molto più “da salotto”, potrebbe essere più problematico e quindi i margini scendere parecchio.

Per quanto riguarda i consumi, i nostri test sono volti al misurare i valori in un contesto il più possibile vicino a quello reale, quindi andranno a valutare consumi, rumorosità  e temperature della scheda in diverse situazioni. Di seguito potete trovare i consumi misurati alla presa dell’intero sistema in Idle e in Gaming e sotto Stress pesante (nello specifico Furmark).

A conti fatti questa Sapphire RX 570 PULSE ITX, rapportandosi al sistema utilizzato, offre consumi della GPU che si aggirano intorno ai 180W di picco sotto stress, con un consumo dell’intero sistema di circa 340W. Valore ideale per un sistema in formato ITX.

Lato rumorosità questa Sapphire RX 570 PULSE ITX riesce a stupire, da un sistema mono-ventola cosi compatto ti aspetteresti di certo una rumorosità più tangibile, mentre Sapphire ha fatto un ottimo lavoro offrendo una scheda compatta, fresca e poco rumorosa.

Le temperature non hanno mai superato i 74°, mentre la rumorosità è sempre rimasta al di sotto dai 40 dB, valore che, come già detto, non ci aspettavamo da una scheda di queste dimensioni.

Lascia un commento