MSI presenta la sua gamma di GeForce GTX 1080

Senza titolo-1

La data ufficiale dell’inizio del Computex sarebbe il 31 maggio, tuttavia già oggi stanno iniziando ad arrivare le prime novità. Come di consueto dopo il lancio di una scheda grafica passano alcune settimane prima che i vari brand immettano sul mercato la loro proposta. A quanto sembra MSI è tra le prime aziende a presentare la gamma di GTX 1080 che a breve sarà disponibile sul mercato. I modelli proposti sono ben 4: GTX 1080 Aero, GTX 1080 Armor, GTX 1080 Gaming X e GTX 1080 Sea Hawk. Queste versioni si differenziano l’uno dall’altra sotto molti aspetti: dissipazione, alimentazione, frequenze ecc.

La prima soluzione, ovvero la Aero è quella che più ricalca la versione reference prodotta da NVIDIA. Troviamo infatti una ventola blower da 80mm che raffredda il dissipatore in alluminio espellendo l’aria attraverso la parte posteriore del case. Confermato anche il LED con il logo MSI che si illumina di bianco sulla parte laterale della scheda. Le frequenze sono le stesse della Founders Edition ed è presente un solo connettore di alimentazione a 8-pin.

Cattura copiaAndiamo ora ad analizzare il modello Armorcomposto da un dissipatore a doppia ventola Torx in colorazione bianconera e tecnologia ZeroFrozr che impedisce alle ventole di entrare in funzione al di sotto dei 60 °C. Il PCB e le realtive frequenze dei componenti sono le medesime della Founders Edition, nonostante ciò questa scheda è stata dotata di un connettore 6-pin aggiuntivo.

msi-gtx-1080-armor

L’ultima soluzione ad aria proposta da MSI è la Gaming X ovvero il modello raffreddato dal nuovo dissipatore Twin Frozr VI dotato appunto di 6 heatpipe in rame. La particolarità di questa scheda è che gli inserti di colore rosso e il LED sulla parte laterale sono RGB e quindi completamente configurabili tramite il software in dotazione. Così come sugli altri modelli anche questa è scheda dotata di tecnologia ZeroFrozr che durante le normali operazioni multimediali o nelle sessioni di gaming “leggero” consente alla scheda di rimanere fresca senza il bisogno di far partire le ventole. Degne di nota anche le diverse modalità di funzionamento in cui la scheda può lavorare, abbiamo infatti 3 profili differenti: Silent Mode in cui la GPU opera a 1607/1733MHz, la modalità Gaming in cui la GPU opera a 1683/1822MHz e infine la modalità OC in cui si arriva a 1847MHz. In tutte e 3 le modalità gli 8GB di memoria lavoreranno ad una frequenza di 10GHz.

Cattura copia

Per finire troviamo il modello Sea Hawk dotato di raffreddamento ibrido aria/liquido realizzato in collaborazione con Corsair. Il waterblock del Corsair H55 Hydro che raffredda la GPU assieme al radiatore da 120mm forma un circuito ad anello chiuso, per quanto concerne il raffreddamento del VRM e memorie troviamo la classica ventola blower da 80mm che espelle l’aria attraverso la parte posteriore del case.

Cattura copia

Tutti e 4 i modelli dovrebbero essere disponibili in Italia entero la prossima settimana.

Lascia un commento