MSI annuncia la Z170A Krait Gaming 3X

msi_krait

MSI ha appena superato l’incredibile cifra di 3 milioni di fan in tutto il mondo nel 2015. GAMING è il linguaggio universale che condividiamo e cerchiamo di costruire una connessione sempre più forte tra i gamer di tutto il mondo. Oltre a voler garantire le migliori prestazioni hardware, uno dei nostri obiettivi di sempre è quello di entusiasmare i nostri utenti con tecnologie sempre all’avanguardia. Giochiamo un ruolo attivo e fondamentale nella comunità gaming globale sponsorizzando più di 15 team gaming pro, eventi gaming e tornei di eSport a livello mondiale. MSI è più che un produttore di hardware gaming, siamo determinati nel diventare il brand di eccellenza nell’industria videoludica.

Per festeggiare il 30° anniversario dal debutto della prima scheda madre sul mercato MSI ha presentato la nuova Z170A Krait Gaming 3X per processore Intel di 6a generazione con socket LGA 1151. La scheda madre è presente sul mercato già da qualche mese ma questa versione a cui viene aggiunta la dicitura “3X” sta ad indicare che sono state effettuate alcune migliorie.
In ambito overclocking infatti le prestazioni delle memorie saranno ancora migliori grazie ad un circuito di regolazione delle tensioni a sette fasi realizzato sfruttando la consueta componentistica di alta qualità certificata Military Class 5.

msi_krait_1

Sul fronte della connettività sono state introdotte due porte USB 3.1 nel pannello I/O, la prima con il connettore Type-A e la seconda con il Type-C che consentono una velocità di trasferimento di 10Gbps, a bordo della scheda invece troviamo uno slot M.2, due porte SATA Express e sei porte SATA 3. La sezione audio invece impiega la tecnologia sonora Nahimic, questa fornisce la miglior esperienza sonora attraverso l’utilizzo di componenti audio di altissima qualità.
Le features di questa scheda sono davvero innumerevoli e calcolando che verrà venduta ad un prezzo di circa 200 riteniamo che il rapporto qualità sia davvero ottimo.


Per le specifiche complete consultare il sito msi.com

Lascia un commento